Ad Menu

Marc Shuttleworth

Marc Shuttleworth:
È possibile,che non avete sentito parlare di una distribuzione denominata "Ubuntu"?Ubuntu è un popolare emanazione di Debian, e l'uomo dietro di essa,Mark Shuttleworth, è considerato un vero Titano di Linux.Marc è il fondatore della dotcom milionaria "Canonical", primo padrone di KDE e auto-nominato dittatore benevolo per la vita di Ubuntu.



Perché Ubuntu è diventata la porta-bandiera di Linux?
La distro facile da installare e da utilizzare e ben commercializzata con personale Tecnico qualificato.Abbiamo percorso una lunga strada dal 2004 con "Warty Warthog" ad oggi!
E' facile affermare che il successo di Ubuntu è dovuto ad un numero illimitato di investimenti dei suoi partner super-ricchi alla società madre,"Canonical".
Ma Linux non è come un qualsiasi altro software di ordinaria pila.
Le persone non sono costrette ad usarlo,e tutti noi possiamo scegliere qualcosa di diverso, senza alcun costo aggiuntivo.
Ubuntu sta facendo la cosa giusta.
Il successo di Ubuntu è stato nella commercializzazione stessa.
E 'diventato un marchio riconoscibile, non solo nella comunità Linux, ma nel più ampio mondo non tecnico.
Per alcuni, la parola "Ubuntu" è diventato sinonimo di Linux.
E questo è di vitale importanza.
Queste sono persone che non avrebbero mai considerato Linux come una valida alternativa ai loro sistemi operativi proprietari prima dell'avvento di Ubuntu.
Fin dall'inizio, Ubuntu è stato immesso sul mercato come "Linux per esseri umani", piuttosto che con lo stereotipo anti-sociale,di un geek barbuto uscito da un film.
E che inoltre si possono permettere di mandare i CD gratuitamente!
In passato con Linux sembrava un Arcano difronte al terminale,ora l'esperienza di Linux è molto di piu´che solo sicurezza e prestazioni.
Il marchio Ubuntu vive del suo Marketing.
In primo luogo,e nonostante le nostre critiche occasionali, non c'è dubbio che il marrone/arancione/rosso: schema adottato da entrambi i desktop Gnome e il logo di distribuzione,hanno contribuito a rendere Ubuntu uno marchio riconoscibile.
Esso getta un alone di cura nel desktop, e aiuta i nuovi utenti ad identificarsi con le persone che hanno creato la distribuzione.
In secondo luogo,Ubuntu è venuto al momento giusto.
L'immissione di "Warty Warthog" nel 2004 è avvenuto dopo anni di suddivisioni nel mondo Linux,un periodo in cui molti PC e notebook hanno sofferto un supporto povero di hardware nel kernel.
Da un punto di vista dell'utente, tutto era stato quasi sempre sperimentale,dal modem USB al chipset grafico alle stampanti.
Ma dal 2004 con un´installazione perfezionata si ha una nuova ritrovata stabilità di cui si avvalgono anche altre distribuzioni.
Dal primo rilascio, gli sviluppatori di Ubuntu hanno lavorato solo su ciò che è importante dal punto di vista di un utente ordinario che significa compatibilità e facilità di installazione.
Ubuntu la prima ad utilizzare il metodo live CD di installazione della distribuzione, lasciando agli utenti la prova prima di ovviare per l'installazione completa, e le distribuzioni al passo con i tempi offrono oggi questa funzione.
E 'stata una delle prime distribuzioni a riconoscere l'importanza di un gestore di rete,per esempio,e il nuovo sistema d´arresto,come pure il sistema di notifica per Gnome,tutto è la continuazione di piccoli aggiustamenti di usabilità che fanno la grande differenza.
Invece di buttare tutto nella pentola di cottura, gli sviluppatori di Ubuntu si sono assicurarti che le modifiche funzionino prima,anche se questo significa essere in ritardo.
Negli ultimi cinque anni ci sono stati altri fattori importanti per il nostro successo:
In primo luogo,l'aumento di Mozilla Firefox ha portato il software open source sulla bocca di tutti o almeno una presa di coscienza collettiva della sua esistenza per ogni computer.
Le persone ora hanno meno sospetti sul sviluppo del software libero e comprendono il ruolo di Linux come un sistema operativo libero, aperto e sicuro.

Da una intervista del 12 luglio 2009:

Al momento, C'è un lavoro straordinario che è stato fatto su "Koala", per la maggior parte sperimentato da Intel,la squadra di Moblin,il team di X,il team del kernel,e dai grafici:quindi credo che ci sarà un passaggio definitivo.
Abbiamo parlato di recente a Steve McIntyre (Debian Project Leader),e dice che ha un grande rapporto con i ragazzi di Canonical.
Debian è un'organizzazione unica nel suo genere,Steve ha vedute costruttive di come possiamo lavorare insieme,e non solo abbiamo un buon rapporto con Debian.
Debian è lo Status Simbol del software libero e con la collaborazione delle comunità,il rapporto continua a migliorare sempre di più, perché le persone che partecipano in Debian sono persone confortevoli e compiaciute dell'esistenza di Ubuntu.
Greg Kroah-Hartman ha dato un interessante discorso al Vertice del Kernel 2008.
Egli ha detto che ci sono stati 100 patch al kernel nel corso degli ultimi tre anni da Canonical,che le ha messe a disposizione,abbiamo più patch e modifiche di Microsoft.
Andrew Tridgell,da Samba,ha detto:Io non ho mai contribuito ad una patch per Ubuntu ma ho 10 ore alla settimana di lavoro extra perché esiste Ubuntu.
Questo è un enorme contributo a me e, di conseguenza,un enorme contributo per Samba!

Qui il Link al blog personale di Marc Shuttleworth

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ Marc Shuttleworth ”
Related Posts with Thumbnails