Ad Menu

Agenda e Calendario nel terminale con Pal

Agenda e Calendario nel terminale con Pal:
Il "Ritorno al Futuro":di certi programmi che non muoiono mai!
Pal è un programma che proviene dal mondo unix ed è disponibile per qualsiasi distribuzione Gnu/Linux.
Quando invochiamo "pal" dal terminale si presenta un calendario con una lista di festività,appuntamenti,ricorrenze ecc. che possiamo personalizzare.
Inoltre possiamo utilizzare quest'applicazione per inserire i nostri impegni in modo interattivo.
Pal ci permette di selezionare il tipo di ricorrenza,la ripetizione settimanale,o annuale ecc ,il colore per tipologia.
La configurazione di base è in lingua inglese ma la personalizzazione e la conversione è facile ed appassionante.

Installazione:

sudo apt-get install pal

Configurazione:
Questa è la parte più interessante.
Bisogna avviare pal dal terminale;questo fà si che i files di configurazione presenti in:

/usr/share/pal

vengano caricati e salvati in formato ridotto nella cartella di nostra utenza:

~/home/vostro_utente/.pal/pal.conf

dopo il primo avvio di "pal" trovate in questa cartella il file di configurazione sintetizzato "pal.conf" e d'ora in poi verrà sempre caricato ciò che si trova in questa cartella.
Questo è un semplice file di testo che possiamo aprire con il nostro editor di testo preferito;all'interno troviamo la configurazione dei vari campi che possiamo cancellare anteponendo un cancelletto,modificare o creare eventi ex-novo.

Pal
Per semplificare la spiegazione ho creato un nuovo campo "Compleanni" che ho aggiunto a quelli presenti in questo modo:

#Compleanni
file Compleanni.pal

Salvate e chiudete il file.
Adesso digitate nel terminale:

pal -m

Questo comando avvia "pal" in "Modalità interattiva";possiamo scorrere i nostri impegni contenuti nell'agenda del calendario con la rotellina o con le "Freccie" della tastiera.
In questa modalità possiamo aggiungere,modificare o cancellare registrazioni nell'agenda e fare altre operazioni,che si possono visualizzare se digitate "h":
  • h avete il menù help con le varie funzioni.
  • q chiude la modalità interattiva.
  • Freccia a sinistra - Indietro di un giorno.
  • Freccia a destra - Avanti di un giorno.
  • Freccia in alto - Indietro di una settimana.
  • Freccia in basso - Avanti di una settimana.
  • Tab, Enter - Lo switch di visualizzazione.
  • g - Salta ad una data specifica.
  • t - Salta al giorno.
  • e - Modifica descrizione dell'evento.
  • a - Aggiungi un Evento a questa data.
  • /, ? - Ricerca in Avanti o indietro.
  • Delete - Cancella evento selezionato.
Nota:Le funzioni più utilizzate sono "-m" "a" "e".
Ora per continuare a configurare il programma fate scorrere con la rotellina del mouse o con le frecce fino a raggiungere la data di un compleanno.
Selezionate ora "a" per aggiungere in modalità interattiva un compleanno che vi sta a cuore.
Apparirà una schermata riassuntiva con la scritta lampeggiante:

~/pal/

inserite qui il testo"compleanni.pal" da ottenere:

~/pal/compleanni.pal

Adesso avete creato nell'agenda un registro per i compleanni e siccome si tratta di un evento che si ripete annualmente selezionate successivamente alla domanda con "6".
E' possibile inserire anche un'attività "dal giorno al giorno" come ad esempio:"La settimana bianca".

Pal
Successivamente il programma vi chiede una descrizione dell'evento da ricordare che volete visualizzare.
E siccome è stato creato anche il file "Compleanni.pal" lo trovate anche nella cartella "~/home/vostro_utente/.pal/Compleanni.pal".

PalPal
Per controllare la registrazione dell'evento digitate nel terminale "q" per uscire dalla modalità interattiva e digitate nuovamente:

pal -m

fate scorrere il calendario alla data che avete salvato per controllarne il contenuto.

Pal
Ora se volete aggiungere altre categorie nell'agenda è sufficiente ripetere l'operazione,digitate nel terminale:

gedit /home/vostro_utente/.pal/pal.conf

Aggiungete sotto al campo dei compleanni il campo appuntamenti con un colore di vostra scelta per ogni tipologia di gruppo,in questo modo:

# Appuntamenti
file Appuntamenti.pal (red)

Aggiungete ora un appuntamento nella modalità interattiva come visto precedentemente e controllate.

Pal
Ripetete questa modalità per creare dei gruppi personalizzati a vostro piacimento,e utilizzate anche i colori diversi per riconoscere meglio le varie Attività.
De-commentate ora i gruppi standard presenti nel file anteponendo un # (cancelletto) in ogni sezione,questo per sfoltire l'Agenda stessa da cose che non ci interessano.
Per le festività nazionali ho modificato direttamente il file originale e tradotto in lingua italiana,aprite l'editor di testo nella cartella che contiene i files creati con (sostituite il nome vostro_utente):

gedit /home/vostro_utente/.pal/Festività.pal

Ed incollate il seguente testo [(ye),sta per giallo(qui si usano solo 2 lettere iniziali)]:

ye Festività

00000101 Capodanno
00000106 Epifania
00000111 Tutti i Santi
00001224 Vigilia di Natale
00001225 Natale
Easter-047 Martedì Grasso
Easter-046 Ceneri
Easter-007 Domenica delle Palme
Easter+002 Lunedi di Pasqua
Easter-002 Venerdi Santo
Easter Domenica di Pasqua
Easter+035 Rogation Sunday
Easter+039 Ascension Day
Easter+049 Pentecoste
Easter+056 Trinity Sunday
Easter+060 Corpus Christi

Nota:Anche in questa modalità potete aggiungere delle voci nell'Agenda.
Nota:Non dimenticate di aggiungere al file "pal.conf":

#Festività
file Festività.pal

salvate ed uscite dall'editor.

Infine l'ultimo passaggio è quello di avviare "pal" in modalità non interattiva quando apriamo il terminale in modo tale da visualizzare il calendario con i nostri impegni,digitate:

gedit .bashrc

incollate in fondo:

pal -r 3

Il "3" sta per i giorni con eventi da visualizzare.
Adesso se avviate il terminale dovreste avere una schermata simile alla mia:

Pal CalendarPal Calendar
D'ora in poi potete aggiungere facilmente impegni ed attività da svolgere alla vostra Agenda.
Il programma interagisce se configurato anche con: "cron","sendmail",e"LaTeX" per le esportazioni in PDF,PS e DVI.
Mentre per esportare in "html digitate:

pal --html

Per conoscere il dettaglio di come aggiungere le date movimentate come la Pasqua digitate nel terminale:

man pal

o consultate i file originali nella cartella "/usr/share/pal".
Altre informazioni e downloads del programma sono disponibili alla homepage,Qui.
Buon Hacking...

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

5 commenti to “ Agenda e Calendario nel terminale con Pal ”
WHT ha detto...
on  

Ciao, grazie mille per la guida utilissima e molto chiara.

L'unica cosa che non ho capito bene è la visualizzazione del numero degli eventi. Quando vado in pal -m è normale che mi mostri 5 eventi compreso qello di oggi?

In ogni caso volevo sapere se ora il calendario appare sempre quando apro il terminale? Non c'è un modo di richiamarlo solo con un comando?

silvio1964 ha detto...
on  

Il programma ti da i 5 eventi più prossimi in modalità interattiva cioè pal -m oppure pal -a.Se digiti solo pal non ti da eventi se non presenti.
Commenta nel file .bashrc con un cancelletto # pal -r 3...
Per avere il terminale vuoto e avviare pal solo quando serve o per nascondere digita semplicemente pal,oppure pal -m oppure pal -a per aggiungere altro...
CIAO

WHT ha detto...
on  

Ok allora il resto è tutto ok.

Solo non ho capito come posso nasconderlo, ora ogni volta che apro il terminale ho prima il calendario e sotto la classica voce: nomeutente@nomeutente-laptop:~$

ecco chiedevo se era possibile eliminare il calendario sopra la voce classica, e poterlo richiamare solo quando serve?

silvio1964 ha detto...
on  

Mi sono spiegato male:Se commenti la riga pal -r 3 che diventa #pal -r 3 ,non ti appare più il calendario quando apri una shell.
Poi se ti serve dare un'occhiata digiti solo pal e invio,avrai solo appuntamenti correnti se ci sono altrimenti solo il calendario,con clear si svuota la finestra.
Mentre se vuoi passare alla modalità interattiva per aggiungere o visionare la settimana digiti nel terminale vuoto pal -a e avrai 5 eventi (default) ma puoi digitare q che toglie tutto allo stesso modo.
Spero che mi sono spiegato stavolta.CIAO

WHT ha detto...
on  

Ok grazie ora ho capito.

Gentilissimo!

Related Posts with Thumbnails