Ad Menu

Darktable - Una camera Oscura

Darktable - Una camera Oscura:
Darktable è una camera oscura virtuale che gestisce i negativi digitali, e permette di sviluppare e migliorare le immagini Raw.
Un programma per fotografi professionisti e/o amatoriali.
Darktable è un'applicazione simile ad "Adobe Lightroom".
L'interfaccia utente è costruita intorno ad un'efficiente cache dei "Metadati" e "Mipmap" dell'immagine, e tutti memorizzati in un database.
L'utente sarà sempre in grado di interagire in quanto l'immagine non viene caricata a piena risoluzione,e le modifiche non sono distruttive, infatti le modifiche avvengono e funzionano solo sui buffer delle immagini nella cache per la visualizzazione; e la conversione dell'immagine avviene solo durante l'esportazione.
Darktable non può essere utilizzato solo per la fotografia, ma anche per le immagini acquisite da renderer (high dynamic range).
Il Frontend è scritto in GTK +/Cairo, mentre il database che utilizza è sqlite3.
Il caricamento dell'immagine avviene grazie a "libraw", con una dinamica di alta gamma.
Il programma ha una GUI un pò a sestante,e richiede la conoscenza delle varie tecniche di "Fotografia manuale" e di "Sviluppo" non è adatta a coloro che fanno scatti sempre e solo in automatico!

DarktableDarktableDarktableDarktable
Caratteristiche:
  • Editing non distruttivo.
  • Floating pixel.
  • Modulare, ed estendibile (plug-in interface) per le operazioni su immagini.
  • Flessibile query del Database, ricerca per Tag, Tagging facilitato da Tag correlati.
  • Valutazione delle Immagini (stelle), il filtraggio e l'ordinamento nella query del Database.
  • Importazione di una varietà di formati di gamma: standard, freddo, dinamico, elevato (ad esempio jpg, CR2, HDR, PFM, ecc).
  • Interfaccia utente a latenza zero attraverso la cache software multi-livello.
  • Visualizzazione Fullscreen.
  • Supporto per il profilo ICC: sRGB, Adobe RGB, e RGB lineare.
  • Esportazione a basso range dinamico (jpg, png, tiff), 16-bit (ppm, tiff), o lineare ad alta gamma dinamica (PFM).
  • Lettura dati Exif utilizzando libexiv2.
  • Importazione e tonemapping di immagini HDR.
  • Importazione automatica delle immagini elaborate.
  • Post processing artistica: Vignettatura e simulazione della Grana.
Le Operazioni di immagine a colori-gestito in LAB e profilato RGB:
 Ruotare, Grana, Correzione colore, Input/Output/gestione del colore, i controlli di esposizione, flessibile mapper zona di colore (o polarizzatore), correzione difetto lente (lensfun), conversione in bianco e nero filtro di colore base, maschera di contrasto nitidezza, bilanciamento del bianco, la curva di tono, e la base curva.

Darktable è rilasciato sotto i termini della licenza GPL3.

Installazione:
Aprire un terminale e digitare:

sudo add-apt-repository ppa:pmjdebruijn/darktable-release-plus

sudo apt-get update

sudo apt-get install darktable

Al termine trovate l'applicazione nel menù: Applicazioni-->Grafica--Darktable Photo Workflow Software.
E' possibile ottenere pacchetti anche nightly build per: Fedora, Arch linux, Gentoo, Funtoo, OSX, da git e, sorgente, alla Homepage del progetto,Qui.
Enjoy.

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ Darktable - Una camera Oscura ”
Related Posts with Thumbnails