Ad Menu

HowTo:Prima installazione di ubuntu

HowTo:Prima installazione di Ubuntu:
Un post dedicato a coloro che vogliono utilizzare Ubuntu e non ne sanno nulla,quindi un post noioso per utenti navigati!
Solitamente in rete ci sono moltissime indicazioni di come installare ubuntu con diversi esempi,ma non mi sono mai sembrati completi.
Alcuni consigliano software troppo personali,altri trascurano le caratteristiche di questo Sistema Operativo.
Così in prossimità dell'imminente rilascio di una versione ufficiale di Ubuntu,siglata LTS che sta per (Long Time Support,di 3 anni) ho deciso di pubblicare un "Howto" per coloro che vogliono provare per la prima volta questo sistema operativo straordinario.
Ubuntu si può Amare o si può Odiare,ma la stra-grande maggioranza degl'utenti Gnu-Linux consiglia comunque questa Distribuzione per iniziare.
Ubuntu è considerato la più "user-friendly" tra le Distribuzioni Gnu-Linux.

I motivi principali che inducono ad utilizzare un Desktop Linux in generale:
Il primo motivo è che il software che compone il sistema operativo è completamente Gratuito.
Inoltre si può modificare ed adeguare alle proprie esigenze e divulgarlo a sua volta.
Questo ha creato nel tempo un bacino di utenti collegati direttamente o indirettamente in una comunità che si scambia idee e innovazioni ponendo al centro la libertà intellettuale dell'utente.
Milioni di studenti e professori d'informatica nel mondo,ma anche provenienti da altri settori,sono impegnati giornalmente a casa e sul posto di lavoro,nel miglioramento di software specifici,che rispondono alle loro esigenze,e questi superano di numero e per motivazione di gran lunga gli sviluppatori ufficiali anche se pagati,di aziende private votate al software proprietario.
Questo rende il sistema operativo Gnu-Linux molto flessibile e adattabile alle più svariate e diverse esigenze.
Possiamo affermare che il software libero appartiene all'umanità,il codice infatti può essere revisionato e modificato e divulgato da chiunque,se ne abbiamo la capacità,o comunque c'è chi nella comunità lo fa per noi.
Un sistema Gnu-Linux è anche molto più sicuro di altri sistemi in quanto viene regolarmente testato,revisionato,modificato e migliorato da utenti e sviluppatori che cercano e trovano errori.
Questa introduzione filosofica può sembrare inutile ai più,ma ha un motivo,infatti se volete provare dovete fare qualche sacrificio:

  • Esistono alcuni programmi ai quali siete affezionati,dimenticateli se possibile.Alcuni di questi possono essere sostituiti da altri disponibili e più flessibili,ma a volte con qualche funzionalità in meno.Altri invece non sono stati ancora realizzati,sono in fase di sviluppo o allo stato embrionale.
  • Non installate Ubuntu in una partizione in parallelo con Windows o con Wubi (come consigliano in molti),perchè è facile che alla prima difficoltà ripiegate,questo mio metodo vi sprona ad affrontare le problematiche.
  • Comprate in rete la Pazienza se la trovate altrimenti diventate indisponenti e siete inca$$ati sempre.
  • Fate tesoro che quello che avete imparato è uguale a niente perchè domani non è più giusto.
  • Un desktop Gnu-Linux può somigliare moltissimo anche a quelli commerciali,lo possiamo trasformare come vogliamo,ma non fate mai l'errore di credere che siano uguali o simili.Gnu-Linux è infatti nettamente migliore ma va guardato nella sua ottica e non in funzione della concorrenza.
  • Anche se siamo in pochi ad utilizzarlo abbiamo tutti iniziato ed imparato da win per passare poi un bel giorno a Linux ma quasi mai nessuno e tornato!
  • La volontà e l'onesta intellettuale di lasciare il segno e di mettersi in gioco è più forte di un Copyright (=sfruttamento)!Alcune abitudini come cliccare avanti-->avanti-->avanti-->installa e compra oggi e paghi domani sono una truffa e un vincolo che considero illegale e che non dovrete più sottostare.
  • Le scansioni che durano ore,il PC che s'inpalla,un incubo che infonde paure e vi condiziona inconsapevolmente,non c'è bisogno più di affrontare queste problematiche,anzi avete più tempo per navigare e questo velocemente.
  • Niente Pirateria di programmi ma codice sorgente è la parola d'ordine!Scaricare un Photoshop,craccare per poi sfruttare il 3% dell'applicazione è inutile e poco didattico,non sarete mai nessuno,è solo fumo agl'occhi di queste aziende che lo mettono in circolazione per condizionare l'utenza e il mercato dei prezzi,mentre se scaricate il codice sorgente di un programma anche stupidissimo che vi interessa:lo compilate,lo configurate,lo installate (quando avete fortuna) e imparate ad essere padroni del software e del PC che utilizzate!Questo rafforza la vostra consapevolezza,vi dona fiducia e soddisfazione anche se poi nell'aspetto dovesse fare schifo.
  • Se avete bisogno d'aiuto (è sicuro) potete contare su una vasta e diffusa rete di LUG's (Linux user Groups) che trovate praticamente in ogni paesino.In rete sono disponibili inoltre anche molte Guide che risolvono problemi già affrontati da altri,bisogna solo avere pazienza,e cercare con diligenza.Inoltre potete utilizzare il canale IRQ o un Forum dedicato per fare gruppo.
  • Imparate giorno per giorno un poco per volta senza sforzo,dimenticate gl'altri OS,e quello che fanno,perchè un Linux ha altri pregi e non si può superficialmente paragonare.Linux infine è minimalista ed essenziale cercate di cogliere le cose con oggettività,guardate il motore sotto al cofano!
  • La libertà costa,e se potete fare qualche rinuncia,lo fate per voi e non per mostrarvi in pubblico...
  • Ho molti amici utenti Win,e non mi crea problemi,nella vita abbiamo tutti un percorso diverso.Non odiate Bill,non mettevi alla sua bassezza,il tempo vi darà ragione,nel mentre,state meglio di altri con un GNU-linux installato.
  • Inoltre considerate che coloro che vi possono aiutare si dividono in due categorie:quelli preparati,gentilissimi,educati e quelli scontrosi,e indisponenti.In questo caso evitate polemiche e siate superiori.
  • Se qualcuno vi dovesse chiamare "utonto",rideteci sopra,quando avete imparato a sufficienza sarete in grado di utilizzare anche una "ARCH",una "Gentoo" o una "Slackware",se lo volete, e comunque la verità è che molti linuxari ripiegano dopo tempo di nuovo su una Debian o una Ubuntu.

Preparazione:
Bisogna assolutamente conoscere il tipo di processore del PC in questione,solitamente 32 o 64 Bit.
Questa informazione si può ottenere in diversi modi:
Scheda propietà in risorse del Computer (HD) oppure scaricate: Hardinfo,che vi mostra in dettaglio le caratteristiche del vostro PC.

Recatevi poi al sito: Http://ubuntu.com" per scaricare la versione più adatta,nel dubbio scaricate ubuntu!
Se avete un PC poco prestante selezionate la versione "ubuntu-alternate".

Al termine masterizzate la Iso con un programma apposito:esempio NERO (masterizza Immagine o masterizza ISO).
Se non avete un programma per la masterizzazione,scaricate questo: http://infrarecorder.sourceforge.net/.
Una volta che avete installato il programma di masterizzazione,è sufficiente inserire un CD vuoto nell'unità di masterizzazione,selezionare il file immagine di Ubuntu,e selezionare "Ok".

Riavviate il PC con il CD inserito,solitamente si avvia il CD con ubuntu;altrimenti giocate nel BIOS per far in modo che non s'avvii (più) Windows.
Per accedere al Bios,bisogna premere il tasto ESC o F1 o F2 ecc.,l'indicazione del tasto giusto vi appare a schermo nei primissimi secondi del boot.
Quando accedete al Bios selezionate con le frecce della tastiera "Sequenza Boot" ed modificate l'ordine e ponete il lettore CD/DVD come "Prima" periferica nell'ordine precostituito.

Installazione:
Se tutto è andato per il verso giusto,avrete la prima schermata di ubuntu che vi permette di selezionare con le frecce,intanto la lingua.
Selezionate successivamente "Prova Ubuntu senza Installare".
Questo avvia e carica ubuntu nella Ram e richiede il tempo,a secondo delle prestazioni del vostro PC.
Se avete un PC poco prestante e/o avete scaricato al versione "ubuntu-alternate" selezionate invece "installa Ubuntu".

La procedura d'installazione vi chiede:Lingua,Lingua Tastiera,Zona (italia),e poi alcuni dati come la Password che non dovete dimenticare!

HowTo Prima InstallazioneHowTo Prima InstallazioneHowTo Prima Installazione
Adesso avrete la schermata di Partizionamento:
Qui potete selezionare di installare ubuntu affianco a windows in automatico e procedere,oppure decidere di destinare tutto a Ubuntu (consigliato).
Per dedicare tutto il PC ad ubuntu ci sono due modalità,la maggiorparte degl'utenti utilizza installa alla voce: "Usa disco intero",ma io vi consiglio di selezionare:"Specifica manualmente le partizioni".

HowTo Prima Installazione
Selezionate "modifica" con il mouse la voce relativa al vostro disco e dedicate qui lo "spazio per ubuntu" che può variare da 15 a 25 GB (25000),a secondo,considerate lo spazio che avete in totale (p.e. su 120GB).
Selezionate il file-system "XT4" e il punto di MOUNT che si indica con questo simbolo:"/" (importante) e spuntate anche la casella "formatta" e -->Avanti.

HowTo Prima InstallazioneHowTo Prima Installazione
Ripetete la stessa operazione,modificate nuovamente il campo di "spazio rimanente" con il mouse la voce "modifica" e che dedichiamo lo spazio per "Area di swap",solitamente il doppio della Ram disponibile,(p.e. 1000 per 512 MB di ram) ma non di più di 4GB (non c'è bisogno di formattare o montare) e -->Avanti.
HowTo Prima InstallazioneHowTo Prima Installazione
Adesso ripetiamo l'operazione per la terza volta,modificate nuovamente il campo di "spazio rimanente" con il mouse la voce "modifica" e selezionare nuovamente filesistem:"XT4" per tutto lo spazio rimanente già riportato,mentre per il punto di montaggio selezioniamo: "/home",inoltre spuntiamo la casella "Formatta" ma solo se lo stiamo facendo per la prima volta!
Alle successive installazioni non avete bisogno di spuntare cioè di formattare questa Partizione e i contenuti sono sempre salvi!
HowTo Prima InstallazioneHowTo Prima Installazione
Il risultato finale deve essere simile a questo (dimenticate le partizioni in alto della mia chiave-USB):

HowTo Prima Installazione
Potete procedere con -->Avanti,ci sarà un riepilogo e -->Avanti per avviare l'installazione.
Se utilizzate questa modalità d'installazione avete sempre i programmi configurati anche quando reinstallate.
Esempio le estensioni di Firefox,file di configurazione di programmi come conky ecc.
Inoltre impiegate molto meno tempo a formattare.
Si possono adottare anche altre tipologie di partizionamento di sistema ma non vi serve in questo momento.

HowTo Prima Installazione
Alla fine riavviate e avrete il vostro Desktop e dopo un paio di minuti appare una finestra che v'invita ad installare il completamento della vostra lingua di sistema.
Al riavvio successivo avete tutto il desktop nella lingua selezionata.
Inoltre si dovrebbe avviare il programma degl'aggiornamenti,procedete con l'installazione di questi e riavviate il PC,se non vi viene notificato di suo.

Presto trovate il nuovo "Software Center" dal quale potete selezionare le applicazioni disponibili e che potete installare in tutta sicurezza,senza dover cercare in Rete,semplicemente con un click!

HowTo Prima InstallazioneHowTo Prima Installazione
In alternativa si possono installare applicazioni anche da Synaptic che trovate nel menù Sistema-->Amministrazione-->Gestore Pacchetti.
Nel menù "Accessori" invece trovate il TERMINALE,che si utilizza parecchio e che spesso spaventa.
Per installare programmi dal terminale bisogna prenderci un pò la mano,ma io per procedere vi sprono a "copiare" ed "incollare" con il mouse i primi comandi che installano sul vostro PC delle applicazioni di cui avete bisogno sicuramente e che non posso spiegare altrimenti.

In primis bisogna aggiungere una nuova fonte (MEDIBUNTU) dal quale otteniamo alcuni software non disponibili in tutto il mondo,copiate tutto il codice insieme,con il mouse,ed incollate il tutto nel terminale:

sudo wget --output-document=/etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list http://www.medibuntu.org/sources.list.d/$(lsb_release -cs).list && sudo apt-get --quiet update && sudo apt-get --yes --quiet --allow-unauthenticated install medibuntu-keyring && sudo apt-get --quiet update

Elaborato questo comando confermiamo le nostre intenzioni e incollate il seguente:

sudo apt-get --yes install app-install-data-medibuntu apport-hooks-medibuntu

Nota:Il Server di Medibuntu è Down da qualche giorno per ottenere i pacchetti dai Repository digitate nel terminale il seguente:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

Questo apre l'editor di testo con la lista dei vostri repository già disponibili,incollate in fondo la riga seguente:

deb http://mirrors.ucr.ac.cr/medibuntu/ lucid free non-free

Salvate e chiudete.

In entrambi i casi aggiorniamo il contenuto della lista con il seguente comando:

sudo apt-get update

Possiamo passare adesso all'installazione dei pacchetti principali di cui abbiamo bisogno,digitate uno per volta e controllate che tutto vada a buon fine,in caso di errori li possiamo arginare ed installare successivamente da Synaptic:

sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras

sudo apt-get install libdvdcss2

sudo apt-get install libdvdread4

sudo apt-get install flashplugin-nonfree


sudo apt-get install non-free-codecs

sudo apt-get install rar unrar

sudo apt-get install build-essential

sudo apt-get install sun-java6-jre sun-java6-jdk sun-java6-plugin

sudo apt-get install vlc

sudo apt-get install msttcorefonts

Se avete un 32 bit:

sudo aptitude install w32codecs

oppure se avete un 64 bit:

sudo aptitude install w64codecs

Abbiamo finito con i pacchetti strettamente necessari,inoltre siete già entrati nella filosofia di GNU-LINUX (cintura gialla):Auguri!

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

4 commenti to “ HowTo:Prima installazione di ubuntu ”
ubutile ha detto...
on  

Ciao, ho condiviso con alcuni amici interessati ma dubbiosi complimenti

silvio1964 ha detto...
on  

Le vecchie abitudini sono difficili da sradicare.
E' meglio gettare la palla e aspettare fiduciosi che qualcuno la raccolga magari perchè è pronto.
Bisogna fare "tabula rasa" e questo produce dubbio.

Dea ha detto...
on  

veramente un ottimo post.
Domani copio ed incollo... sempre se riesco ad aprire il terminale :-)

silvio1964 ha detto...
on  

Si che ce la fai...

Related Posts with Thumbnails