Ad Menu

Parental Control con Ubuntu

Parental Control con Ubuntu:
Il computer è un potente strumento educativo per i bambini.
Nonostante i numerosi vantaggi che offre bisogna prestare attenzione ai contenuti dannosi.
Non è molto efficace vegliare sulla spalla dei bambini e mantenere un occhio su ciò che stanno facendo con il computer.
Fortunatamente Ubuntu è costruito con diverse funzionalità che permettono di controllare l'operato dei nostri bambini.
Vediamo come mettere in sicurezza il PC:

1 - creare un account utente.
Creare un'account utente separato che ci permette di configurare i privilegi specifici per bambini.
Selezionare dal menù: Sistema-->Amministrazione-->Utenti e Gruppi.
Inserire la password di amministratore per procedere.
Creare un account con "Nome" e "Password" per il nuovo utente, è possibile specificare nessuna password, oppure spuntare la casella: "Non richiedere la password al login", ma è più educativo responsabilizzare, inoltre è comodo in questa sede creare più account, uno per figlio/a, ognuno avrà una propria cartella "home".
Procedere per fare in modo che utenti di suddetto account non possano danneggiare il sistema o modificare le impostazioni principali, per fare ciò, selezionare la scheda "Privilegi utente" per impostare i privilegi dell'account: Deselezionare la casella di controllo "Amministrazione di sistema" per assicurarsi che i bambini non saranno in grado di installare applicazioni dannose o di cambiare l'impostazione di sistema più importanti in Ubuntu.
È inoltre possibile limitare l'accesso a dispositivi esterni come hard disk esterni, CD-Rom, o alla rete wireless ecc. se si sente la necessità di farlo.

Creazione di un AccountCreazione di un AccountCreazione di un Account
2 - Monitorare le attività di Rete.
Adesso bisogna fare in modo che i nostri figli non saranno in grado di aprire siti web con materiale esplicito.
Per raggiungere questo obiettivo bisogna installare un'applicazione dedita al controllo dei contenuti provenienti dal web.
Per aggiungere la fonte del software, ottenere aggiornamenti e per installare l'applicazione, aprire un terminale e digitare il seguente (una stringa per volta):

sudo add-apt-repository ppa:webcontentcontrol/webcontentcontrol

sudo apt-get update

sudo apt-get install webcontentcontrol

Per avviare l'applicazione è possibile aprirla dal menù: Applicazioni-->Strumenti di Sistema-->Web Content Control.
L'accesso o modifiche richiedono la password dell'Amministratore di sistema per cui se l'avviate vi viene notificato un errore anche se poi funziona tutto, è meglio avviare l'applicazione dal terminale con:

sudo webcontentcontrol

Questa recente applicazione con interfaccia grafica permette di configurare facilmente un server-proxy basato su "Dansguardian" che filtra i contenuti dannosi per bambini provenienti dal web: Selezionare in basso a sinistra l'account da controllare, per non bloccare il proprio, nel mio caso "Ospite", aprire il TAB-->Advanced-Settings e attivare il Lucchetto: Per "Impostazioni per il Proxy di Firefox" e per "l'interfaccia WPA", selezionare adesso "Applica" in Basso a destra, attendere qualche secondo per permettere il salvataggio.
Controllate i semafori "Verdi" che confermano l'avvio automatico di Dansguardian, del Firewall, e del proxy ecc.
Ora l'applicazione s'avvia automaticamente ad ogni sessione e blocca la navigazione verso i siti-web bannati.
Terminata questa operazione digitare nel terminale:

gksu nautilus

Si apre Nautilus da Amministratore, navigare alla cartella: "/usr/bin" e selezionare con il tasto DX del mouse il file: "webcontentcontrol" e aprire la scheda "Propietà" e poi il Tab dei "Permessi"; i permessi da impostare sono:

Propietario: Root - Lettura e Scrittura
Gruppo: Ospite (Cioè_il_nome_del_nuovo_utente) - Solo Lettura

Altri: Nessuno


Questo per evitare che terzi o utenti non abilitati possano modificare i permessi e raggirare le impostazioni di sistema.

Web Content ControlWeb Content ControlWeb Content Control
Nota: Se l'applicazione si attiva sul vostro account, digitate nel terminale:

sudo webcontentcontrol

sbloccare i lucchetti, mettete i semafori nella colonna in alto su "Rosso" e chiudete l'applicazione senza applicare nulla.

3 - Durata delle sessioni.
A volte si può decidere di limitare ai bambini il tempo d'utilizzo al computer.
Per fare questo abbiamo bisogno di installare un'altra applicazione che ci permette di configurare la durata delle sessioni in maniera indipendente per ogni giorno; trascorso il tempo massimo si spegne il PC.
Aprire un terminale e digitare:

sudo add-apt-repository ppa:timekpr-maintainers/ppa

sudo apt-get update

sudo apt-get install timekpr

Terminata l'installazione trovate il pannello di controllo dell'applicazione nel menù: Sistema-->Amministrazione-->Timekpr Control Panel.
L'applicazione permette d'impostare una durata per ogni giorno della settimana o per tutta la settimana, permette d'impostare l'orario in cui si può utilizzare il PC in maniera diversificata, inoltre permette di sbloccare l'utente previa password.
In alto a destra appare il nome dell'utente controllato dal programma.
Timekpr apparirà sulla barra delle applicazioni dell'utente visualizzato nella scheda in alto a destra.
Il programma mostra durante la sua sessione un lucchetto con i tempi d'utilizzo fino a giungere al blocco del desktop.

TimekprTimekpr
4 - Controllo Attività ludiche.
In alcuni casi non si vuole limitare l'utilizzo del PC ma si vuole bannare il troppo giocare; una misura drastica per soggetti difficili.
In questo caso aprire un terminale e digitare:

gksu nautilus

Navigare alla cartella: "/usr/games" e selezionate con il tasto DX del mouse la cartella "games" e aprire la scheda "Propietà" e poi il Tab dei "permessi"; i permessi da impostare sono:

Propietario: Root - Creare e Eliminare
Gruppo: Ospite (Cioè_il_nome_del_nuovo_utente) - Nessuno

Altri: Nessuno


Questo impedisce ai bambini di giocare a qualunque gioco in Ubuntu!

Permessi su CartellePermessi su Cartelle
A chi può mettere a disposizione un PC dismesso di cui dispone, può installare direttamente la distro: "Edubuntu", una versione già implementata e dedicata ai minori con un kit di applicazioni educative, download: Qui.

Bugiardino:
L'installazione e il funzionamento di queste applicazioni sono state testate con Ubuntu Lucid Lynx versione 10.04; Ma non mi posso prendere la responsabilità di eventuali mal-funzionamenti, impostazioni errate, cambiamenti nelle applicazioni o una gestione diversa da quella consigliata.
Per evitare equivoci mi sento di dire che questa guida serve per mettere in sicurezza il PC, sono genitore anch'io: Essere genitori non è facile e richiede un certo senso di responsabilità, ma cerchiamo di non essere troppo permalosi, o troppo protettivi; certe posizioni o certi atteggiamenti sono negativi, danneggiano e condizionano molto di più la crescita di un bambino.
Spesso la malizia dei grandi non c'azzecca niente con i bambini che devono crescere e che eventualmente ridono senza comprendere nulla di ciò che accade...

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ Parental Control con Ubuntu ”
Related Posts with Thumbnails