Ad Menu

Social Networks Visualizer

Social Networks Visualizer:
Social Networks Visualizer (SocNetV) è uno strumento molto flessibile per l'analisi e la visualizzazione delle reti sociali.
L'applicazione consente di costruire reti con pochi click su una tela virtuale mostrando il carico delle reti attraverso diversi tipi di grafici matematici: GraphViz, GraphML, Adjacency ,Pajek ,UCINET ecc.
SocNetV offre anche un web-crawler incorporato, che consente di creare automaticamente uno spaccato della rete da tutti i link trovati partendo da un iniziale e determinato URL.
L'applicazione può calcolare le caratteristiche di rete di base, come la densità, il diametro e le distanze, così come strutturare diverse statistiche avanzate.
Sono supportati i vari algoritmi di layout (cioè Spring-embedder, radiale e stratificato) per la visualizzazione significativa delle reti.
L'applicazione consente anche di creare reti casuali (Erdos-Renyi, Watts-Strogatz ,ring lattice, ecc) con pochi click, il caricamento di modelli da personalizzare.
I grafici di reti possono essere esportati nei vari formati matematici; inoltre è possibile salvare i grafici creati in PDF, PNG, BMP, Adjacency Matrix, PajeK, o semplicemente mandarli in Stampa.
Il programma è software libero, e rilasciato sotto licenza GNU GPL3.

SocNetVSocNetVSocNetV
Installazione:
L'applicazione è disponibile per: ubuntu, debian, Fedora, OpenSuse, Gentoo, Sidux, Mandriva, Archlinux, Windows, OSX e Sorgente; alla Homepage: Qui.
L'installazione s'avvia con doppio-click sul pacchetto attraverso il "Software Center" o gdebi se impostato.
Al termine dell'installazione trovate l'applicazione nel menù: Scienza-->SocNeTv.
SocNeTv richiede pazienza e un pò di conoscenze, un esperimento che ho fatto è quello di creare relazioni con Nodi e URL dei motori di ricerca, reti sociali e portali, per vedere chi conta in Rete.
Buon divertimento;)

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

2 commenti to “ Social Networks Visualizer ”
FAUSTO ha detto...
on  

Magari non ha nessuna importanza....ma visto cosi mi viene in mente di trovarmi davanti all'immagine del Cyberspazio dove spesso navighiamo,la cosa può essere molto bella.Tra le righe del post è forse passata "inosservata" la novità della nuova versione di Ubuntu,la disattivazione di "gdebi" e il passaggio attraverso "software center" per l'installazione dei pacchetti.ci assale sempre un senso di vuoto quando qualcosa a cui siamo abituati scompare. Un pò come quando "chiude il negozio dell'angolo dove per anni abbiamo trovato propio quello che ci mancava". Qui per fortuna nulla scompare veramente e se si vuole come giustamente Ubuntubond sottolinea si può riattivare...nella realtà quasi mai.Un saluto Fausto.

silvio1964 ha detto...
on  

Forse devo scrivere un post per far installare ed impostare gdebi, anche se è già stato consigliato Qui: http://ubuntubond.blogspot.com/2010/10/cosa-fare-dopo-uninstallazione-fresca.html

Related Posts with Thumbnails