Ad Menu

VirtualBox

VirtualBox:
Rilasciata la nuova Beta (open Source) di Virtualbox con alcune importanti modifiche.
Un'interfaccia utente riprogettata con finestra di anteprima Guest e una nuova modalità di visualizzazione.
Tra le novità figura: il supporto asincrono per iSCSI, VMDK, VHD e immagini parallele, supporto per il ridimensionamento delle immagini VDI e VDH, supporto per macchine con ram estese (<1,5) su host a 32-bit, possibilità di copiare un file di sistema guest, e supporto USB 2.0.
Nota: La licenza di VirtualBox è cambiata:Per la prima volta, sia il codice sorgente del prodotto che il file binario sono sotto licenza GPLv2, mentre il pacchetto delle estensione, che consente a terze parti di aggiungere le proprie funzionalità, è sotto la licenza Puel (licenza personale).





Installazione (VirtualBox 4.0 beta):
In primis bisogna procedere con la rimozione di altre versioni precedenti, aprire un terminale e digitare:  

sudo apt-get remove virtualbox*

Adesso scaricare il pacchetto per la vostra distro da: Qui (Per ubuntu, uno degl'ultimi due).
Successivamente bisogna installare il pacchetto delle estensioni ottenibile da: Qui.(Nota: Da me non ha funzionato).
Questa nuova versione non è adatta in ambiente produttivo ma solo allo scopo di testing.

Installazione: (Virtualbox 3.2):
Per coloro che desiderano realizzare un remaster o utilizzare l'ultima versione stabile disponibile con la vecchia licenza, aprire un terminale e digitare:

sudo add-apt-repository "deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian maverick non-free"

wget -q http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -

sudo apt-get update && sudo apt-get install virtualbox-3.2

Al termine dell'installazione trovate l'applicazione nel menù: Applicazioni-->Strumenti di sistema-->Oracle VM Virtualbox.

Questo è tutto;)


Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ VirtualBox ”
Related Posts with Thumbnails