Ad Menu

GMapCatcher

GMapCatcher:
GMapCatcher consente di scaricare le mappe complete sul disco rigido, e di visualizzarle anche offline senza connessione.
L'applicazione supporta diversi servizi: CloudMade, OpenStreetMap, Google Maps, Yahoo, InformationFreeway, OpenCycleMap, Google Map Maker, Virtual Earth.
Per molti servizi è possibile scaricare le mappe alla rinfusa, mentre per alcuni può essere invece contro le condizioni d'uso, in questo caso l'applicazione ci mostra un avviso.
Tuttavia, è sempre possibile caricare le mappe mentre si è online, e visualizzarle in seguito, e quando non si dispone di connettività saranno comunque a disposizione.
GMapCatcher è scritto in Python 2.6, rilasciato con licenza GNU/GPL ed è disponibile per: Linux, Windows e OSX.






Caratteristiche:
  • Scarica automaticamente le piastrelle della Mappa per la visualizzazione offline.
  • Download velocizzato grazie al supporto di multi-threading.
  • Force Update per l'aggiornamento istantaneo delle mappe dopo 24 ore.
  • Modalità di visualizzazione: Mappa, Satellite, Terreno, e Ibrido.
  • Selezione delle mappe memorizzate dal menu a discesa.
  • Trovare mappe direttamente da coordinate.
  • Esportazione delle mappe nel formato file PNG.
  • Aggiungere marcatori alle mappe e salvare mappe di percorso.
  • Facile navigazione con Zoom-in/Zoom-out e Centrare la mappa.
  • Tasti di scelta rapida per la navigazione veloce.
  • Supporto GPS.

Installazione:
L'applicazione è disponibile già pacchettizzata: Qui.
L'installazione avviene con doppio-click sul pacchetto scaricato, al termine trovate l'applicazione nel menù: Applicazioni-->Internet-->GmapCatcher.
Nota: Le impostazioni si raggiungono pigiando sul pulsante vuoto.
Questo è tutto;)

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ GMapCatcher ”
Related Posts with Thumbnails