Ad Menu

eSpeak

eSpeak:
eSpeak è un sintetizzatore vocale open source per Gnu/Linux, Windows, e Mac.
Il programma consente di ascoltare del testo in diverse lingue.
Se si tratta di testo incollato consente anche il salvatagiio del contenuto.
L'opzione selezionabili dall'interfaccia grafica sono la velocità di lettura e la lingua con la quale si vuole ascoltare il testo.
Le lingue supportate sono: Afrikano, albanese, armeno, cantonese, catalano, croato, ceco, danese, olandese, inglese, Esperanto, finlandese, francese, tedesco, greco, hindi, ungherese, islandese, indonesiano, italiano, curdo, lettone, Lojban, macedone, mandarino, Norvegese, polacco, portoghese, rumeno, russo, serbo, slovacco, spagnolo, swahili, svedese, tamil, turco, vietnamita, gallese.


Caratteristiche:
  • Comprende voci diverse, le cui caratteristiche possono essere modificate.
  • Può salvare una sintesi vocale in file WAV (dal terminale).
  • SSML (Speech Synthesis Markup Language) anche HTML.
  • Dimensioni compatte del programma dei file di lingue (circa 1,4 Mbyte).
  • Può essere usato come front-end alle voci difonica MBROLA o per altro motore di sintesi vocale.
  • Scritto in C.

Installazione:
Aprire un terminale e digitare:

sudo apt-get install espeak-gui

Terminata l'installazione trovate il programma nel menù: Applicazioni-->Audio & Video-->Espeak speech synthesizer.
Homepage: Qui.

Sintassi dal terminale:
Il comando successivo mostra le opzioni del programma:

espeak -help

Il seguente imposta l'italiano e legge un file di testo:

espeak -v it --stdout -f miodocumento.txt | aplay

Per creare un file audio wav (senza ascoltare la lettura):

espeak -v it -f miodocumento.txt -w mioaudio.wav

Ascoltare la traccia salvata:

xdg-open mioaudio.wav


Articoli correlati:
Gspeaker: Qui.
Festival: Qui.

Questo è tutto;)

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ eSpeak ”
Related Posts with Thumbnails