Ad Menu

Plop Linux

Plop Linux:
E' stata appena rilasciata la nuova versione di Plop Linux (4.1.2), un LiveCD progettato per ripristinare i sistemi operativi disastrati, o per fornire una modalità di backup dei dati persi.
Inoltre sono presenti automazioni per eseguire altre operazioni necessarie.
La versione Live offre l'ambiente "Gnome" e "Fluxbox" per rendere la distribuzione più user-friendly.
Una distribuzione per l'amministratore di sistema per il recupero e salvataggio dei dati che non può mancare nella nostra raccolta.



Requisiti minimi:
CPU i486 e 64 MB di Ram, dimensione ISO 643 MB.

Caratteristiche:
  • Possibilità di avvio da CD/DVD, USB e da rete.
  • Kernel Linux 3.0.1.
  • Gnome 2.30.
  • Fluxbox 1.1.1.
  • Firefox 5.
  • Mplayer,Mp3Blaster,alsa.
  • GQView.
  • Lettura / scrittura del file system NTFS.
  • Possibilità di aggiungere script personalizzati.
  • Supporto IDE, SATA, SCSI e RAID.
  • Partimage, Partclone, e gParted per gestire le partizioni.
  • Pingrestore.
  • ServerProftpd.
  • Connessioni ssh, e sshfs.
  • Connessioni samba, e nfs.
  • Rdesktop.
  • Ewf_mount.
  • Btrfs.
  • vmstat.
  • FSArchiver.
  • Mbuffer, udpcast, multicast.
  • Memtest.
  • Cryptsetup LUKS.
  • Tftp (tftpd).
  • Xinetd.
  • Server dhcp.
  • TestDisk, PhotoRec.
  • Plop Boot Manager.
  • Vnc e vncviewer.
  • Perl.
  • Xchat.
  • Lilo, grub, grub2.
  • Chntpw, reged.
  • Chkrootkit.
  • Bluetooth.
  • Wake on LAN (WOL, ether-wake, ethtool).
  • Grande quantità di strumenti di rete.
  • F-Prot e Avast Antivirus.
  • Wine.
  • Mono.
  • Disponibile versioni a 32bit e 64bit.
  • Altro...

Homepage e downloads: Qui.

Articoli correlati:
PloP Boot Manager e EasyBCD: Qui.

Questo è tutto;)

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

0 commenti to “ Plop Linux ”
Related Posts with Thumbnails