Ad Menu

kubuntu-low-fat-settings

kubuntu-low-fat-settings:
Kubuntu (KDE) è sicuramente un'ambiente gnu/linux molto bello e potente ma non sempre adatto a PC datati o con poche prestazioni.
Gli sviluppatori di Kubuntu hanno deciso di realizzare un pacchetto chiamato "Kubuntu-Low-Fat-Settings", che mira a ridurre il consumo di risorse del sistema e ad aumentare la velocità; con un guadagno del 35% ca. delle prestazioni.
Un pacchetto che si trova già nel repository che applica le seguenti impostazioni:
  • Disabilita la composizione del desktop di default.
  • Riduce il numero di plugin abilitati per impostazione predefinita di KRunner.
  • Riduce il numero di effetti usati nella decorazione delle finestre.
  • Disabilita il caricamento automatico di moduli del sistema, come lo spazio libero su disco Notifier, e altri servizi Nepomuk.

Installazione:
Aprire un terminale e digitare:

sudo apt-get install kubuntu-low-fat-settings

Nota: Il programma sarà pre-installato di default a partire dalla prossima versione di ubuntu 12.04.
Questo è tutto;)

Share/Bookmark
Stampa il Post - Print this Post

Comments :

4 commenti to “ kubuntu-low-fat-settings ”
Lazy ha detto...
on  

Scusa ma che vuol dire preinstallato di default?
Cioè questo è uno script che applica le modifiche da te citate, di default al limite potrebbero preimpostare quelle modifiche, a meno che non creino un lanciatore premendo il quale si attivino inautomatico,ma cmq in ogni caso sarebbe da pazzi.

Silvio Verdecchia ha detto...
on  

Hai capito bene, vogliono pre-impostare tutto il sistema tramite questo pacchetto, poi l'utente se lo personalizza.
in questo modo si ha un distro veloce e prestante di default, e ognuno se lo modifica a piacere.
Questo per evitare il funzionamento del server semantico e nepomuk agl'utenti che non lo usano e che sono la maggioranza.

Lazy ha detto...
on  

Secondo me è sbagliato, cioè non attivare Nepomuk è una cosa, fare quello che fa il Low Fat è un'altra ed è troppo di default,in più aggiungerei che con Nepomuk attivo uno poi lo disattiva, se non è attivato molti non scopriranno mai nemmeno cos'è, ed è una delle caratteristiche principali di Kde, strano per una distro come Kubuntu, che da un lato proprio per restare fedeli a kde,non mette manco un Wallpaper personalizzato ma poi fa ste trasformazioni sistemiche e discutibili...
Ti invito a leggere il mio pensiero qui cmq
http://lazyktrip.blogspot.com/
Anche sul famoso Low fat Settings ;)

Silvio Verdecchia ha detto...
on  

Sono d'accordo con te su quasi tutto, il problema resta quello di installare KDE su di un pc datato con poca ram, dove poi l'utente s'imposta quello che può...
se lo trovi di default riesci a fare il boot altrimenti si pianta prima di avviare l'installazione o durante la procedura, (già provato su chiavetta);
Poi se mi dici che KDE è figo così com'è allora sono pienamente d'accordo con te, ma anche XFCE o Xubuntu sono al momento i fratelli migliori come dice anche Linus, soprattutto quando il pc è vecchio.

Related Posts with Thumbnails